Mondo Lions

Il mondo Lions è costellato da tante iniziative di servizio che sarebbe impossibile elencarle tutte. Con orgoglio di appartenenza ricordo quelle che chiamiamo “fiori all’occhiello” del multidistretto 108 Italy, cercherò progressivamente di illustrare quelle internazionali o significative di altri paesi. Sarà sempre possibile per i Club contribuire a quelle più consone alla loro mentalità perché rinforzandole si accresce il valore dei lions nella comunità.


Le finalità del Lions Clubs International sono:

  • Organizzare, fondare e sovrintendere i club di servizio noti come Lions club. 
  • Coordinare le attività e rendere standard l’amministrazione dei Lions club. 
  • Creare e promuovere uno spirito di comprensione e d’intesa fra i popoli del mondo. 
  • Promuovere i principi di buon governo e buona cittadinanza. 
  • Partecipare attivamente al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità. 
  • Unire i club con vincoli di amicizia, fratellanza e comprensione reciproca. 
  • Fornire un luogo di dibattito per discussioni aperte su tutte le questioni di interesse pubblico, ad eccezione di argomenti di carattere politico e religioso, che non saranno argomenti di discussione fra i soci. 
  • Incoraggiare le persone predisposte a servire la comunità senza alcun vantaggio personale economico, incoraggiare l’efficienza e promuovere alti valori di etica nel commercio, nell’industria, nelle professioni, nelle attività pubbliche e in quelle private.

Codice etico dei Lions club

  • Dimostrare con l’eccellenza delle opere e la solerzia del lavoro la serietà della vocazione al servizio.
  • Perseguire il successo, chiedere le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti, ma senza pregiudicare la dignità e l’onore con atti sleali e azioni meno che corrette.
  • Ricordare che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri; essere leali con tutti, sinceri con se stessi.
  • Ogni dubbio circa il proprio diritto o pretesa nei confronti di altri deve essere affrontato e risolto anche contro il proprio interesse.
  • Considerare l’amicizia come fine e non come mezzo, nella convinzione che la vera amicizia non esista per i vantaggi che può offrire; che la vera amicizia non richiede nulla, e che se ne devono accettare i benefici nello spirito che la anima.
  • Sempre adempiere ai propri obblighi di cittadino nei confronti del proprio paese, del proprio stato e della propria comunità e agire con incessante lealtà nelle parole, negli atti e nelle azioni. Donare loro spontaneamente lavoro, tempo e denaro.
  • Essere solidali con il prossimo offrendo compassione ai sofferenti, aiuto ai deboli e sostegno ai bisognosi.
  • Essere cauti nella critica, generosi nella lode, sempre mirando a costruire e non a distruggere.

Servire, col fare